Parodontologo Roma: la salvezza per le nostre gengive

Parodontologo-Roma.jpg

Un esperto in parodontologia Roma contribuisce in maniera determinante alla salute del cavo orale

Quando si parla del dentista, spesso si ha una visione troppo generalizzata di questa figura medica. Infatti, non bisogna mai dimenticare, che tale professionista può affrontare, durante la sua carriera, degli studi volti a specializzarlo in una determinata branca dell’odontoiatria. Questo, ad esempio, è il caso del parodontologo Roma. Volendo provare a dare una definizione riguardo le sue mansioni, potremmo dire che si occupa della prevenzione, della diagnosi e del trattamento (chirurgico e non) di tutte quelle patologie che colpiscono le strutture che sono a sostegno dei denti (mucose, legamenti, osso alveolare).

Chi è il parodontologo

Dunque, tutti i pazienti che presentano danni più o meno rilevanti legati alla piorrea o all’abbassamento delle gengive, devono assolutamente rivolgersi ad un parodontologo prima che l’indebolimento dei tessuti di sostegno porti alla compromissione degli elementi dentari. Quest’ultimo inoltre è frequentemente specializzato anche nell’applicazione degli impianti dentali, seguendo regolarmente corsi di aggiornamento sulle più recenti tecniche di diagnosi e trattamento.

La Parodontologia è quindi quel settore dell’odontoiatria che si occupa delle patologie delle gengive e delle ossa che sono a sostegno del dente. La cosiddetta malattia parodontale può riguardare uno o più denti ed ha inizio nel momento in cui la placca batterica solidificata, più comunemente riconosciuta come tartaro, causa l’infiammazione delle gengive. Se non si interviene in maniera tempestiva può accadere che si manifesti la progressiva recessione dell’osso sottostante e la conseguente formazione di tasche gengivali. Perduto ogni sostegno principale, il dente è destinato a cadere. Accade molto frequentemente che le malattie parodontali agiscano in maniera silente, senza particolari sintomi. Per questo è molto importante sottoporsi regolarmente a delle visite di controllo dal proprio dentista.

Le cause scatenanti della gengivite e della parodontite

Come accennato in precedenza, lo specialista parodontologo si occupa principalmente di trattare i fenomeni di gengivite e parodontite. Questi possono provocare arrossamenti e sanguinamenti, sia in maniera spontanea che durante la pulizia dei denti con lo spazzolino e il filo interdentale. Ci sono alcuni fattori che, più di ogni altro, favoriscono l’evoluzione di tali patologie e sono:

  • Predisposizione genetica
  • Stress
  • Batteri con una capacità patogena molto alta
  • Sovrappeso
  • Malattie sistemiche come il diabete o l’osteoporosi
  • Tabagismo
  • Otturazioni non eseguite correttamente
  • Cattive abitudini di igiene orale

Naturalmente, oltre al fondamentale aiuto che deve arrivare dal parodontologo Roma, bisogna mantenere sempre una corretta e costante pulizia del cavo orale. Eseguire dei controlli permetterà comunque di monitorare la quantità di placca presente ed eventualmente intervenite prima che la situazione degeneri.

Parodontologo Roma: come avviene una visita

Quando si entra in uno studio specializzato per sottoporsi ad una visita, l’esperto di parodontologia Roma porrà particolare attenzione sui seguenti fattori:

  • Controllo del corretto posizionamento dei denti e della loro stabilità
  • Domande al paziente sulla sua storia clinica e abitudini di igiene orale
  • Indagine sulle gengive, controllando se ci siano placca o tartaro in eccesso
  • Verifica dell’eventuale presenza di tasche parodontali
  • Nel caso fosse necessario, ortopanoramica o ad altri esami strumentali, condotti sul paziente, che possano aiutare a formulare una diagnosi più corretta e precisa

Nella maggior parte dei casi il trattamento della gengivite viene eseguito mediante una profilassi professionale, più comunemente conosciuta come pulizia dei denti. Quando ci si trova di fronte ad una parodontite invece, si tende a raschiare e limare il corpo radicolare. Nelle situazioni più complicate può essere necessario un intervento periodontale, cioè sulla radice del dente, per eliminare tutti i batteri in eccesso. Una volta terminata la visita, il parodontologo Roma consiglierà al paziente la terapia più indicata che, se non sono presenti particolari complicanze, può consistere in un trattamento preventivo basato su una profilassi ogni 4-6 mesi.


Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *






PRENOTA ORA

Compila il form per Richiedere Informazioni o per Prenotare un Appuntamento.

Sarai ricontattato il prima possibile.


Seguici su



Nome e Cognome (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Telefono

Messaggio

Ho letto l'informativa sulla Privacy Policy e do il mio consenso al trattamento dei miei dati che non saranno salvati o ceduti a terzi e saranno utilizzati solo per gestire la richiesta. (Link Privacy Policy e Cookie Policy a fondo pagina)


Copyright 2018 – Dott. Antonio Francesco Ferro | CF: FRRNNF53P06G298T | Privacy PolicyCookie Policy | Powered by FluidaMente #SmartWebCommunicationfocus